logo_studio_tecnico_varra

Proroga Occupazione suolo pubblico COVID a Roma: Novità 2022

Sei il titolare di un’attività di somministrazione a Roma ed hai richiesto l’occupazione di suolo pubblico per l’emergenza da COVID19?

Ho una buona ed una cattiva notizia.

La buona notizia è che il Comune di Roma ha prorogato (nuovamente) le occupazioni di suolo pubblico a Roma,

La cattiva è che non esiste più il tacito rinnovo automatico, come avvenuto nelle precedenti proroghe.

Cosa vuol dire?
Che per confermare l’Occupazione Suolo Pubblico da Covid19 dovremmo necessariamente ripresentare la Comunicazione al Municipio competente, pena la rinuncia dell’occupazione di suolo pubblico e relativa rimozione.
P.S.: Brutte notizie per le OSP da Covid nel Municipio I, in quanto non saranno prorogate e quindi rimosse a partire dal 01/10/2022.

Scopri maggiori dettagli ed informazioni leggendo l’articolo.

Richiedi una Consulenza GRATUITA

Proroga Occupazione suolo pubblico a Roma

Nuova Delibera dell’Assemblea Capitolina che regolamenta (ancora una volta) la tanto discussa occupazione di suolo pubblico per emergenza da Covid19

L’assemblea Capitolina con Deliberazione n° 43/2022 riscrive la normativa transitoria per le occupazioni da suolo pubblico richieste in forma semplificata per via dell’emergenza da COVID.

Riepilogo proroghe e normativa OSP Covid a Roma

Prima di parlare della Delibera è doveroso fare una piccola premessa, riassumendo norme e proroghe già presenti da inizio pandemia, il tutto per far comprendere al meglio l’argomento.

  1. Il Comune di Roma, visto l’insistente stato d’emergenza (continuamente prorogato) connesso al rischio sanitario per la pandemia da COVID ha introdotto una norma transitoria ed assolutamente eccezionale per disciplinare la “materia” delle occupazioni di suolo pubblico purché funzionali agli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande (D.A.C. n° 81/2020).
  2. Successivamente, riscrivendo il “Regolamento per la disciplina del canone patrimoniale per l’occupazione di suolo pubblico” introdotto con Deliberazione n° 21/2021 vengono previste delle norme transitorie più univoche per le OSP da Covid19 precisamente all’art. 38 della suddetta D.A.C. n° 21/2021.
    Come chiaramente espresso nell’Art. 38, comma 2 si prevedeva il termine delle Occupazioni da Covid entro il 31/12/2021;
  3. A seguito del prolungamento dello stato d’emergenza nazionale, con Deliberazione n° 17/2022 l’Assemblea Capitolina viene prorogata nuovamente la norma transitoria per OSP da COVID19 (di cui sopra) fino al 30/06/2022;
  4. Inoltre, con l’introduzione della L. 51/2022 si è previsto a livello nazionale di:
  • prorogare le OSP da Covid19 fino il 30/09/2022;
  • ripristinare il pagamento del Canone COSAP dal 01/04/2022;
  • prorogare la presentazione delle domande per concessioni per OSP da Covid in forma semplificata fino il 30/09/2022
  • Ultimo aggiornamento! – Prorogate con l’ultima finanziaria le Occupazioni di Suolo Pubblico da COVID fino al 30 Giugno 2023 (Termine ultimo!)
Richiedi una Consulenza GRATUITA

Approfondiamo al meglio la nuova delibera.

Occupazione Suolo Pubblico Covid19 prorogata fino al 31/12/2022

Con la sopracitata Deliberazione n° 43/2022 viene approvata la nuova disciplina transitoria per le Occupazioni di Suolo pubblico da COVID realizzate in forma semplificata (ai sensi delle D.A.C. n° 81/2020 e dell’art. 38 della D.A.C. n° 21/2021) prevedendo quanto di seguito:

  • I titolari degli esercizi di Somministrazione di Alimenti e Bevande devono comunicare entro il 30/09/2022 la volontà di mantenere l’occupazione realizzata con procedura semplificata;
  • la comunicazione deve essere indirizzata aa Municipio competente in via telematica con apposita piattaforma
    N.B: (comunicazione ancora non presente online);
  • gli allegati obbligatori previsti sono:
    • Diritti di istruttoria pari a 20,00 Euro;
    • Pianta e prospetto del luogo dove insiste l’occupazione di suolo pubblico realizzata, in scala non superiore 1:100 redatti da un tecnico abilitato;
    • relazione tecnica redatta da un tecnico abilitato.
  • la mancata presentazione della comunicazione entro il termine del 30/09/2022 viene considerata amministrativamente una rinuncia da parte del titolare all’Occupazione di Suolo Pubblico e pertanto considerata abusiva (con annessa rimozione);
  • [Solo nelle casistiche di OSP ricadenti in vie e piazze per le quali è obbligatorio il parere della Soprintendenza Statale] Il municipio competente, una volta ricevuta la comunicazione dal titolare a partire dal 01/10/2022, richiederà esclusivamente il parere della Soprintendenza Statale (come previsto dall’ Allegato A della D.A.C. 21/2021).
    Nel caso di parere con esito negativo da parte della Soprintendenza, il Municipio attiverà l’iter propedeutico alla rimozione dell’occupazione di suolo pubblico.
  • Nel territorio del “Municipio I Roma Centro” a partire dal 01/10/2022, dovranno comunque essere rimossi, gli ampliamenti di superficie realizzati con modalità semplificate per Covid19;
  • Sono sospesi fino al 31/12/2022 le applicazioni:
    • dei pareri di cui all’art. 10 della D.A.C. n° 21/2021 (ad esclusione della Soprintendenza Statale)
    • delle limitazioni imposte dai piani di massima occupabilità;
    • del catalogo dell’arredo urbano commerciale (allegato D della D.A.C. 21/2021)
  • dal 01/04/2022 le occupazioni da suolo pubblico da Covid sono soggette al pagamento del COSAP;
  • tutte le occupazioni da suolo pubblico presentate in maniera semplificata per l’emergenza da COVID19, potranno permanere fino alla data del 31/12/2022 e dovranno essere rimosse alla data del 01/01/2023.

A tal fine, ho realizzato uno schema sintetico della Delibera 43/2022.

OSP-COVID-a-Roma-schema_1
Richiedi una Consulenza GRATUITA

Occupazione Suolo Pubblico Covid19 – Prorogata fino al 30/06/2023

Nuovamente prorogate le Occupazioni di Suolo Pubblico, inizialmente richieste per la pandemia da COVID19 fino al 30/06/2023.

Conclusioni e Finalità della Normativa

la nuova Deliberazione 43/2022 chiarifica l’intento dell’amministrazione del ritorno alle condizioni pre-crisi rimuovendo le occupazioni definitivamente entro il 31/12/2022.

Tuttavia,

La stessa delibera lascia una porta aperta a nuove regole nel 2023

Impegnando l’Amministrazione Capitolina all’approvazione di un nuovo regolamento per le occupazioni di suolo pubblico (e relativo COSAP) nel 2023.
Questo è quanto riporta le parti finali della Delibera:

di approvare un nuovo Regolamento per la disciplina del canone patrimoniale per l’occupazione del suolo pubblico entro il 31 dicembre 2022 tenendo conto della possibilità di deliberare definendo specifici ambiti territoriali anche in revisione della Deliberazione n.35/2010 (Somministrazione) e della possibilità di richiedere OSP, come da art. 20 del Codice della strada, sulle strade di categoria interzonale e di quartiere opportunamente riclassificate in viabilità locale.

occupazione-suolo-pubblico-covid-roma

Per maggiori informazioni su richieste di Occupazione di Suolo Pubblico a Roma, ho scritto un articolo dedicato: Occupazione Suolo Pubblico Roma: Le principali informazioni

Richiedi una Consulenza GRATUITA

Diritti di Segreteria Occupazione Suolo Pubblico COVID a Roma

I diritti di segreteria per la presentazione della OSP semplificata da Covid19 è pari a 20,00 Euro, da non confondersi con la richiesta per OSP permanente che ha un costo di 70,00 euro.

Occupazione Suolo Pubblico a Roma – Domande utili e FAQ

Chi deve pagare l’occupazione del suolo pubblico?

Il titolare dell’attività di Somministrazione di Alimenti e Bevande.

Quanto costa l’occupazione del suolo pubblico?

Relativamente il calcolo del contributo COSAP inerente all’anno 2022, trovi tutte le informazioni nella D.A.C. 141/2022 (A breve realizzerò un articolo dedicato al canone COSAP).

Pagamento Occupazione suolo pubblico a Roma

Relativamente il calcolo del contributo COSAP inerente all’anno 2022, trovi tutte le informazioni nella D.A.C. 141/2022 (A breve realizzerò un articolo dedicato al canone COSAP).

Quando si paga il suolo pubblico a Roma?

Relativamente il calcolo del contributo COSAP inerente all’anno 2022, trovi tutte le informazioni nella D.A.C. 141/2022 (A breve realizzerò un articolo dedicato al canone COSAP).

Quando pagare il COSAP 2022?

Dal giorno 01/04/2022 è ripristinato il pagamento del canone COSAP, anche per le Occupazioni semplificate da COVID.

Qual è il termine prorogato per l’esenzione del versamento COSAP?

Dal giorno 01/04/2022 è ripristinato il pagamento del canone COSAP, anche per le Occupazioni semplificate da COVID.

Canone Occupazione Suolo Pubblico Roma

Dal giorno 01/04/2022 è ripristinato il pagamento del canone COSAP, anche per le Occupazioni semplificate da COVID.
Inoltre, relativamente il calcolo del contributo COSAP inerente all’anno 2022, trovi tutte le informazioni nella D.A.C. 141/2022 (A breve realizzerò un articolo dedicato al canone COSAP).

Relazione Tecnica occupazione suolo pubblico

A differenza della “vecchia” richiesta semplificata per le Occupazioni sa Suolo Pubblico da COVID, la “nuova” richiesta per la comunicazione di permanenza prevede la redazione di documentazione redatta da un tecnico abilitato quale: Relazione Tecnica ed Elaborato grafico firmati digitalmente.

Elaborato grafico occupazione suolo pubblico

A differenza della “vecchia” richiesta semplificata per le Occupazioni sa Suolo Pubblico da COVID, la “nuova” richiesta per la comunicazione di permanenza prevede la redazione di documentazione redatta da un tecnico abilitato quale: Relazione Tecnica ed Elaborato grafico firmati digitalmente.

Siamo arrivati ai consigli finali.

Consulenza tecnica per richiesta Occupazioni Suolo Pubblico da COVID

Come si evince dall’articolo la norma transitoria da Covid 19 relativamente le occupazioni del suolo pubblico non è certo una materia semplice, per questo consiglio sempre di avviare una Consulenza con un tecnico specializzato in tale materia, il tutto con il fine di evitare errori, ma soprattutto per evitare spreco di soldi e tempo.

Immagine di Smile Studio Official su Shutterstock

Geom. Dario Varrà

Geom. Dario Varrà

Hai problemi tecnici con l'argomento trattato in questo articolo?

Stai cercando un Tecnico (Geometra o Architetto) per risolvere i problemi catastali ed urbanistici?

Lo Studio Tecnico Varrà è Specializzato in Consulenza:

Puoi contattarci quando vuoi,

Ai clienti provenienti da canali online offriamo come bonus

Una consulenza dedicata gratuita!

Richiedi Informazioni

Hai fretta? Chiamaci

al numero dedicato

Non siamo disponibili?

Lavoriamo continuamente per informare chi ha problemi tecnici sugli immobili.

Se hai trovato l'articolo interessante, puoi aiutarci a diffonderlo tramite le seguenti azioni: